Amo TechProdotti Huawei

Huawei P40 Pro recensione completa

Benvenuto nella recensione Huawei P40 Pro, questo è uno degli ultimi telefoni di punta del produttore cinese Huawei e quello che segue è il mio approccio professionale al telefono.

La chiave della mia esperienza di recensione su P40 Pro è stata proprio come potevo andare avanti con un telefono che non aveva accesso al Google Play Store!! Nonché alla suite di app e ai servizi di Google.

Dopotutto, i telefoni Android e Google sono stati fondamentalmente intrecciati per oltre mezzo decennio ormai, quindi improvvisamente avere un telefono di livello di punta ha colpito il mercato con il suo gruppo di supporto e il contenuto rimosso, è abbastanza notevole.

Non illuderti, tuttavia, la situazione del software e dell’app con Huawei P40 Pro è il fattore più importante da considerare quando rimugini sul fatto che, sia il telefono giusto per te e, come tale, dopo un prezzo base, una data di rilascio e informazioni sul pacchetto è qui che inizia la mia recensione esperienziale P40 Pro.

Huawei P40 Pro recensione, informazioni tecniche generali:

Prezzo di lancio:EUR 1.049,00
Dimensioni:158,2 x 72,6 x 9,0 mm
Peso:203 g
Marca:Huawei
Sistema operativo:Android
Versione Android al lancio:10
Dual SIM:Dual SIM / SIM+eSIM
Tipo SIM:nanoSIM
Wi-Fi:a/b/g/n/ac/ax
Bluetooth:5.1

Huawei P40 Pro recensione: prezzo, data di rilascio e cosa c’è nella scatola

Huawei P40 Pro recensione: prezzo, data di rilascio e cosa c'è nella scatola
Credito immagine: Future

Huawei P40 Pro è ora disponibile per l’acquisto da una vasta gamma di rivenditori, tra cui: Amazon, MediaWorld, Unieuro, Euronics, e Huawei store stesso.

Il telefono è disponibile in due colorazioni, Black e Silver Frost. Il prezzo di Huawei P40 Pro parte da 819,00 euro.

E nella confezione del Huawei P40 Pro troverai il telefono stesso, una custodia trasparente, un cavo e una spina per la ricarica, oltre a un paio di auricolari cablati.

Huawei P40 Pro recensione: software e app

Huawei P40 Pro recensione software e app
Credito immagine: Future

Direi che il più grande ostacolo di chiunque compri Huawei P40 Pro è qualcosa che è in gran parte fuori dalle mani di Huawei: il fatto che non abbia più accesso alle app o ai servizi di Google.

Ciò significa che chiunque si trasferisca da un altro telefono Android, le persone che sono abituate ai servizi e alle app fondamentalmente incorporati (incluso l’attuale Google Play Store) accessibili tramite il sistema operativo Android, troveranno la transizione verso il P40 Pro meno che perfetta.

Senza Google Play Store per fornire applicazioni e giochi, Huawei attualmente sta rapidamente sviluppando la propria Huawei AppGallery, che agisce come nel Play Store, nel senso che puoi cercare app e giochi e ottenere consigli su ciò che dovresti scaricare.

Allontanandosi dalle app, tuttavia, Huawei P40 Pro esegue Android 10 e EMUI 10.1 di Huawei, che come ti aspetteresti, è elegante e intuitivo.

Fino all’Huawei Mate 20 Pro, a cui ho dato un punteggio massimo di cinque stelle in fase di revisione, ho elogiato Huawei per la sua esperienza software di qualità.

Huawei P40 Pro recensione: hardware e prestazioni

Con un SoC HiSilicon Kirin 990 5G installato, nonché una GPU Mali-G76 MP16, 8 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione UFS3.0 a bordo, potrei dirti subito che le prestazioni fornite dal P40 Pro stavano per essere impressionanti – e i parametri di riferimento sono andati avanti per dimostrarmi il bene.

Sia in Geekbench 5 che in 3DMark (entrambi installati tramite Aptoide), Huawei P40 Pro ha pubblicato alcuni punteggi davvero intriganti.

Infatti, solo il Samsung Galaxy S20 Ultra ha ottenuto punteggi più alti in Sling Shot Extreme, con 5.660 e 5.443 del P40 Pro in confronto leggermente inferiore rispetto a 6.765 e 6.212 di Ultra.

Nel mondo reale, tuttavia, l’Huawei P40 ha battuto qualsiasi applicazione che poteva superare in termini di tempi di caricamento e funzionamento.

L’hardware ora fornito sui telefoni di punta ha superato di gran lunga le esigenze di tutte le app e i giochi di telefonia mobile, quindi mentre è impressionante che il P40 Pro colpisca così duramente, qui è del tutto prevedibile.

Infine, in termini di prestazioni, la batteria del P40 Pro, che è quel brillante stack da 4.200 mAh, con persino le capacità di connessione 5G del telefono e lo schermo a 90Hz che non riesce a trascinarlo sotto un giorno solido e da due a due giorni di utilizzo medio con una singola carica.

L’ansia della batteria con i telefoni Huawei è minima.

Scheda tecnica dell Hardware di huawei P40 Pro:

CPU:HiSilicon Kirin 990 5G
GPU:Mali-G76
Numero core:Octa
Frequenza processore:2.86 GHz
Processo produttivo:7nm
Memoria interna (ROM)256 GB
Tipo memoria:UFS 3.0
RAM:8 GB

Recensione huawei p40 pro: fotocamera e batteria

Fotocamera principale SuperSensing da 50 MP:

  • Sensore Ultra Vision da 1/1,28 pollici;
  • Gamma di filtro colore RYYB;
  • Autofocus Octa PD;
  • Cattura il massimo della luce e dei dettagli per scatti super nitidi.

Fotocamere con teleobiettivo da 12 MP:

  • Zoom ottico2 5x;
  • Zoom ibrido3 10x;
  • Zoom massimo 50x;
  • Azzera le distanze, scopri dettagli mai visti.

Cine camera grandangolare da 40 MP:

  • Sensore da 1/1,54 pollici;
  • Video 4K in low light;
  • Video con teleobiettivo;
  • Video in ultra slow-motion;
  • Video in time lapse;
  • Una videocamera cinematografica dalle molteplici funzionalità.

Fotocamera con sensore di profondità 3D:

  • Rilevamento della profondità in tempo reale;
  • Crea effetti bokeh di livello professionale.

Huawei ha guidato il mondo degli smartphone, negli ultimi anni, in termini di tecnologia della fotocamera e il P40 Pro continua con aplomb.

Un sistema posteriore quad realizzato dagli specialisti della fotocamera Leica, vede il telefono dotato di un’unità principale da 50 MP f/1,9 23 mm, un teleobiettivo 12 MP, f/3,4 125 mm, 40 MP f/1,8 ultra-wide e un sensore di profondità 3D ToF.

Questi sono, naturalmente, associati all’ottica Leica e ad un flash LED.

Intorno alla parte anteriore, nel frattempo, gli appassionati di selfie saranno in paradiso, poiché il P40 Pro viene fornito con una doppia fotocamera da 32 MP f/2,2 26 mm con sensore ToF incorporato.

Il video raggiunge il massimo a 4K/60fps sul retro e, sorprendentemente, anche sul davanti.

Quel teleobiettivo da 125 mm ha ora una seria concorrenza sotto forma dell’unità zoom 100x del Samsung Galaxy S20 Ultra, quindi ero interessato a vedere come ha funzionato.

Come si può vedere dalle gallerie di zoom in basso, ha funzionato davvero molto bene.

Probabilmente darei il premio per la qualità dell’immagine a Huawei con il massimo zoom, ma Samsung ha davvero fatto passi da gigante in questo senso.

Per un appassionato di fotocamere, tuttavia, il P40 Pro doveva ancora fare di meglio, dato che testare i suoi dentici principali, sia larghi che ultra larghi, ha prodotto ottimi risultati.

Una foto della luna scattata da Huawei p40 Pro :D

In questo confronto fotografico vediamo lo smartphone sulla sinistra molto più avanti (P30 Pro è quello sulla destra). Non solo per i colori, grazie a un’esposizione più calibrata, ma anche per una migliore acquisizione dei dettagli.

Scheda tecnica della batteria di huawei P40 Pro:

Batteria:4200 mAh
Batteria removibile:No
Ricarica rapida:Sì, 40W
Ricarica wireless:Sì, rapida 27W
Ricarica wireless inversa:

Huawei P40 Pro recensione: design e schermo

Huawei P40 Pro recensione: design e schermo
Image credits: xda-developers

Adoro l’estetica matura e premium dei telefoni Huawei che tendono a trasudare, e il P40 Pro porta davvero questo a un nuovo livello.

Con 209 grammi si sente davvero robusto e ben fatto anche nella mano, con le sue dimensioni strette e sottili aggiunte in una sinfonia scolpita di vetro e alluminio.

Lo schermo OLED sul P40 Pro, che scivola nella cornice veramente minimale del portatile, è anche uno storditore, e sebbene non corrisponda perfettamente allo schermo di livello divino equipaggiato sul OnePlus 8 Pro, i suoi 6,58 pollici sembrano luminosi e nitidi alla vista, con colori freschi e contrasto audace (dopotutto si tratta di uno schermo HDR10).

Una frequenza di aggiornamento di 90Hz significa che i contenuti sullo schermo si spostano e si animano in modo fluido anche con l’aggiunta di verve.

Sul retro sembra che il viaggio di Huawei per rendere l’array di fotocamere posteriori una firma di design sia ora davvero completo.

Questo è un telefono progettato molto per riposare in ogni momento. E, con la custodia del paraurti fornita in dotazione, quella videocamera sporgente è a filo.

A parte questo, per Huawei è un affare come al solito. Bilanciere di potenza e volume sulla destra del telaio, mentre lo slot della scheda SIM e la porta di alimentazione / dati si trovano nella parte inferiore.

Scheda tecnica dello schermo di huawei P40 Pro:

Tecnologia display:OLED
Risoluzione display:1200 x 2640 pixel
Densità pixel:441 ppi
Dimensione display:6,58 pollici
Frequenza aggiornamento display:90 Hz
Formato display:20:9
HDR:
Force Touch:No

Huawei P40 Pro recensione, il telefono è impermeabile?

Huawei P40 Pro Premium non è ancora stato ufficialmente rilasciato mentre le specifiche menzionate di seguito sono basate su voci.

Il dispositivo è resistente a polvere / acqua IP68 (fino a 2 m per 30 minuti). Lo smartphone è dotato di 12 GB di RAM e 512 GB di memoria interna.

Lo smartphone è alimentato dal processore Octa-core HiSilicon Kirin 990 5G.

Huawei P40 Pro recensione, I Nuovi HUAWEI P40 | P40 Pro – 60″ Promo

Leggi la nosta recensione del MacBook Pro 13 pollici 2020

Motivi per acquistare huawei P40 Pro:

  • Superbo display quad-curve OLED a 90Hz;
  • Potente hardware interno;
  • God-tier sistema di telecamere;
  • Design professionale e maturo;
  • Connettività 5G di nuova generazione;
  • Sistema operativo EMUI 10.1 semplice e veloce;
  • Batteria che funziona in un modo fantastico.

Motivi da evitare l’acquisto del P40 Pro:

  • Nessun accesso a google play store, app o servizi;
  • Uuawei appgallery è ancora agli inizi;
  • Ottenere app comuni sul telefono richiede di armeggiare.

Il verdetto di AmoTech:

Non possiamo scappare dal fatto che, in questo momento, l’ecosistema AppGallery di Huawei non è dove deve essere, e questo porterà a tutt’altro che un trasferimento senza soluzione di continuità per gli utenti di telefoni dal loro dispositivo passato.

Ma l’hardware e il sistema operativo forniti con il P40 Pro rimangono davvero ai massimi livelli e, per gli appassionati di tecnologia che non si preoccupano di armeggiare per far funzionare il telefono con (la maggior parte) delle app a cui sono abituati, è un telefono di punta molto ben attrezzato.

Se ti è piaciuto il nostro articolo (Huawei P40 Pro recensione), faccelo sapere nella sezione commenti qui sotto, puoi lasciare i tuoi pensieri e suggerimenti sull’articolo, saremo felici di conoscerli

Tags
Amo Intelligenza autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close