Amo Libri

Jack london la peste scarlatta: Recensione 2020

Buongiorno a tutti i nostri cari lettori! ☺

Oggi, nel nostro sito vogliamo parlarvi di un libro che per noi è così importante da leggere.

E’ un libro non molto conosciuto in realtà ma che tratta di una tematica molto vicina al periodo che stiamo vivendo.

Si tratta di la peste scarlattaIl morbo scarlatto ” di Jack London edito per adelphi, un piccolo libro contiene meno di 100 pagine come noteresti ma di importanza storica.

Informazioni generali su la peste scarlatta di Jack London:

Autore:Jack London
Titolo:La peste scarlatta (Il morbo scarlatto)
Anno di pubblicazione:1912
Editore:M[acmillan]
Genere del libro:Romanzo
Lingua originale:Inglese
La peste scarlatta - recinsione

Assieme al libro la nube purpurea di Phipps Shiel è stato il capostipite della letteratura post apocalittica.

E in questo caso l’apocalissi che sconvolge la terra è una pandemia di peste ancora più cattiva e letale della celebre peste nera del quattordicesimo secolo!

Jack London pubblica questo libro nel 1912, e decide di ambientare la storia nel futuro nel nostro secolo. E ipotizza il 2013 come l’anno del contagio globale.

Ma la narrazione di questo libro la peste scarlatta avverrà sessant’anni dopo il 2013, ovvero il 2073, quando uno dei pochissimi sopravvissuti ormai anziano racconterà la storia ai nipoti. I quali ormai sono divenuti selvaggi e retrocessi ad una civiltà quasi preistorica.

Quasi incapace di apprendere insegnamenti dalla storia passata, è una storia molto breve ma dalle grandi riflessioni e con una narrazione fortemente nostalgica ed intensa.

Leggiamo un piccolissimo estratto giusto per farvi un’idea:

Ci giunge voce che una strana malattia era scoppiata a New york allora in quella che era la città più imponente di tutta l’America abitavano 17 milioni di persone, la notizia non fece scalpore la cosa era circoscritta c’erano stati solo pochi morti sembrava però che fossero morti molto rapidamente, meno di 24 ore dopo si segnalava al primo caso a Chicago e quello stesso giorno venne reso noto che Londra la più grande città del mondo dopo Chicago combatteva in segreto la peste da due settimane e aveva censurato la notizia aveva cioè impedito di comunicare al resto del mondo che a Londra c’era la peste.

Jack London dalla peste scarlatta ad oggi: 

Qui London ipotizza un futuro con città ancora più sovrappopolate, e di come sono in realtà, in quanto più è diventato popoloso il pianeta e più è soggetto ad ammalarsi.

Bastano queste poche frasi per far già venire i brividi in quanto questo scenario adesso è più attuale che mai!

Se vi avessi parlato di questo libro l’anno scorso sarebbe stato ben differente. Questo scenario sarebbe stata pura fantascienza, invece adesso sappiamo tutti che non è soltanto fantascienza adesso siamo ormai consapevoli che una pandemia nel nostro secolo è così possibile.

Un libro come questo offre moltissimi spunti di dibattito e di riflessione, riflessioni su il sovrappopolamento che favorisce il contagio. Riflessioni sulla rapidità con cui le cose possono cambiare, riflessioni sulla vacuità del nostro mondo che ci sembrava fosse solido, invece basta davvero poco per inclinarlo e mandarlo in rovina..

E riflessione anche sulla facilità che dell’umanità di dimenticare gli errori del passato, perché, generazione dopo generazione ciclicamente gli errori del passato vengono ripetuti.

Secondo lo scrittore “London” l’umanità è destinata a dimenticare il passato e a commettere gli stessi errori che porteranno inevitabilmente all’autodistruzione.

Certamente la peste scarlatta non è un libro allegro e positivo ma in questo particolare periodo dell’umanità il più che mai attuale.

Se siete interessati all’argomento, noi ve ne consigliamo la lettura e lo giudichiamo 4,5 stelle su 5!

Da dove possiamo acquistare il libro la peste scarlatta?

Potete facilmente acquistare il libro dal sito Web di Amazon. La versione copertina flessibile costa 8,55 euro e 3,99 per il formato Kindle, e la spizione è gratuita.

Tags
Amo Intelligenza autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close